Chi siamo

TERRA, CULTURA, TRADIZIONE E PASSIONE


Ferdinando e Nicola Carbone, a Laureana di Borrello, coltivano più di 60 ettari di oliveto realizzati e condotti prima da nonno Nicola e poi da papà Pasquale, nella fertile località “Piani Marzano” sin dal 1950. 

L’immenso “bosco degli ulivi” che caratterizza con i suoi grandiosi patriarchi vegetali il paesaggio reggino ai piedi dell’Aspromonte, si affaccia sulla Piana di Gioia Tauro e ospita cultivar sia tradizionali che autoctone come Ottobratica, Sinopolese, Roggianella, Nocellara, Tombarello, Ciciarello. L’Azienda Agricola Carbone sorge su un antico villaggio rurale tra gli uliveti secolari di Ottobratica, Tombarello, Ciciarello e quelli più recenti con varietà di Coroneiki e Nocellare.

Varietà dalle quali si ottengono importanti olii extravergini di oliva, grazie all’impegno di aziende agricole  consapevoli e innovative che producono, conservano ed imbottigliano con cura olio di alta gamma, anche biologico e con rintracciabilità certificata.

Nicola è l’esperto olivicoltore il quale, con grande competenza e professionalità, cura l’aspetto agronomico e gestisce l’attività agricola nel rispetto dell’ambiente e della qualità garantita. Ferdinando si occupa della gestione del frutto, della sua trasformazione, buona conservazione ed imbottigliamento, oltre a curare il marketing e la commercializzazione. Entrambi puntano alla produzione di alta qualità investendo risorse ed energie, confrontandosi di continuo ed affidandosi a tecnici qualificati.

SUA ECCELLENZA L’OLIO CARBONE


Famiglia Carbone - Olio di oliva extravergine dal 1950

Il punto di forza dei fratelli Carbone è la concezione  dell’olio di oliva non più come semplice condimento, ma come  prodotto con dignità a sè stante, esattamente come avviene per il vino. Qualità aziendale e innovazione produttiva nel solco della tradizione sono mantenute anche per l’estrazione e l’imbottigliamento dell’olio: molitura in giornata, gramolatura a freddo e a basso consumo di acqua, imbottigliamento anche in atmosfera controllata, il tutto con un sistema di tracciabilità certificato a garanzia del consumatore.

Su questi pilastri sono stati “progettati” ed ottenuti olii diversi, ognuno con una propria caratteristica e una filosofia specifica, tutti di elevata qualità. Particolare attenzione è stata rivolta dal mercato ad un “trittico di qualità”, quello delle originali coltivazioni dell’azienda Carbone, che sta riscuotendo successo anche fuori dai confini nazionali, in Brasile, in Giappone, negli Stati Uniti, nel Nord Europa.

Cresce, da parte del consumatore, la conoscenza dell’olio extravergine di oliva. Si ricerca ed apprezza il legame col territorio e con la tradizione che  conferiscono al prodotto della terra un grande valore aggiunto culturale: l’olio, principe della Dieta Mediterranea e alimento portatore di Valori.

L’olio extravergine Carbone


L’olio extravergine Carbone , imbottigliato o confezionato in lattina inizialmente con il marchio “Piani Marzano” sta riscuotendo sempre maggiore successo soprattutto nei confronti della ristorazione e della piccola e media distribuzione. Il percorso di sviluppo aziendale si evolve gradualmente fino al 2010 quando la società decide di investire nell’ampliamento dell’azienda e nell’ulteriore qualificazione del prodotto tramite tecnici ed esperti del settore. Una poderosa azione di innovazione di prodotto e di processo coadiuvata da mirati investimenti di marketing, hanno determinato l’ottenimento e l’affermazione di tre diversi oli ottenuti dalle varietà di olivo presenti in azienda: TER (ottenuto da varietà di Ottobratica, Tombarello e Ciciarello), LAUREANUM (ottenuto da varietà Nocellara) e CORONEIKI (ottenuto dalla varietà omonima). I tre prodotti coincidono con tre diverse idee progettuali che mutuano la filosofia produttiva e del marketing propri della filiera vitivinicola di eccellenza. Il successo commerciale ottenuto dai tre oli prodotti:TER addirittura riceve il premio Gold Prestige 2011 al concorso internazionale TERROLIVO in Israele.

Gli oli Carbone in tutto il mondo


La struttura del mercato di riferimento attuale è composta dalla ristorazione e dalla alta ristorazione, dalla piccola e media distribuzione e dai corner della GDO. Una parte poco significativa della produzione viene venduta direttamente in azienda ed una parte anche online associata ad altri prodotti (paniere). L’ambito geografico di riferimento è in netta e crescente espansione ed oggi occupa diverse aree grazie anche a reti distributive indirette altamente selezionate:

– Calabria,  27 % della produzione aziendale;
– Provincia di Roma, 10 % della produzione aziendale;
– Emilia Romagna  10 % della produzione aziendale;
– Mantova e Verona 5 % della produzione aziendale;
– Londra (City) e Belgio 8% della produzione aziendale;
– Brasile  20% della produzione aziendale;
– Altre aree internazionali 20% della produzione aziendale.